Le ultime news

Come testare e imparare con la struttura delle campagne di Spotify Ad Studio

Scopri come un approccio di test e apprendimento, basato sui dati, può aiutarti a massimizzare i risultati della tua campagna su Spotify.

A quali segmenti di pubblico dovrei rivolgermi? È importante il brano di musica di sottofondo che scelgo? Dovrei pubblicare annunci audio o video? O entrambi? Risolvi alcuni dubbi sulle tue strategie e adotta un approccio di test e apprendimento, basato sui dati, per le tue campagne con Spotify Ad Studio.

Se hai appena iniziato a pubblicizzare su Spotify, è importante imparare quali tattiche funzionano per le tue campagne per riuscire a ottimizzare e conseguire i tuoi obiettivi di marketing. Grazie alla struttura intuitiva delle campagne e alla dashboard con i report in tempo reale di Ad Studio, è facile creare i benchmark sulle tue campagne.

Ogni campagna di Ad Studio è composta da uno o più gruppi di annunci e ciascun gruppo di annunci contiene una raccolta di annunci. Grazie a questa struttura, è semplice ridimensionare e gestire campagne con creatività, parametri di targeting e livelli di budget multipli. Inoltre, è uno strumento utile per testare diversi segmenti di pubblico, messaggi e formati pubblicitari per imparare le tattiche efficaci. Qui analizziamo come puoi iniziare in tre passaggi.

1. Testare diverse tattiche di targeting per scoprire di più sul pubblico

Puoi definire i parametri di targeting per ciascun gruppo di annunci all'interno di una campagna su Ad Studio. Testare diversi segmenti di pubblico può aiutarti a stabilire chi apprezza di più il tuo messaggio e, in sostanza, chi è il tuo vero pubblico target su Spotify.

I parametri di targeting base come età, sesso e piattaforma possono essere molto utili per aiutarti a conoscere il tuo pubblico. Tuttavia, Ad Studio offre anche dei segmenti di targeting unici di Spotify che possono mostrarti chiaramente quali ascoltatori stai raggiungendo e come puoi mantenerli coinvolti. Le nostre opzioni di targeting avanzate comprendono il targeting per interessi, il targeting per contesto in tempo reale e il targeting per genere musicale.

2. Sperimentare con formati e messaggi creativi per trovare la voce cercata

La tua creatività è ciò che distingue il tuo messaggio. Comprendere quali risorse generano risultati può aiutarti a raggiungere più persone del tuo pubblico. Consigliamo di testare variabili creative specifiche nei tuoi annunci e gruppi di annunci per vedere quali spingono gli ascoltatori a interagire:

  • Accenti e profili della voce fuori campo: personalizza i profili della voce fuori campo (lo strumento per la voce fuori campo gratuito di Ad Studio fornisce molte fantastiche opzioni tra cui scegliere) per rivolgerti a diversi segmenti di pubblico. Le voci fuori campo con accenti di regioni specifiche possono contribuire a far sembrare il tuo messaggio locale e familiare agli ascoltatori.
  • Musica di sottofondo: mescola i brani di sottofondo nei tuoi annunci per vedere quali generi sono realmente apprezzati dal tuo pubblico. In questo modo puoi identificare le playlist e i mood di ascolto corretti per stabilire un contatto.
  • CTA: le call-to-action che spingono le persone a compiere azioni specifiche tendono a migliorare le prestazioni della campagna, indipendentemente dal canale pubblicitario. Prova diverse CTA che scandiscano chiaramente cosa deve fare il pubblico.
  • Formati degli annunci: Spotify è un ambiente con audio attivo dove anche gli annunci video vengono ascoltati. Testa gli annunci audio e video insieme e separatamente per comprendere i contesti e i momenti in cui gli ascoltatori preferiscono interagire con il tuo messaggio durante la loro esperienza Spotify.

3. Trasformare le informazioni basate sui dati in azioni

Mentre testi e impari con Ad Studio, tieni a mente gli obiettivi della tua campagna e le domande alle quali vuoi rispondere con ogni esperimento. Ad esempio, "Con quali CTA ottengo il più alto numero di riscatti del coupon?" o "Quale contesto in tempo reale mi aiuta a raggiungere il mio pubblico quando è pronto a interagire?"

Inizierai a identificare cosa è efficace (e cosa non lo è) per la tua azienda e a definire le tue best practice da applicare a campagne future. Con test e dati sufficienti, sarai in grado di registrare i tuoi benchmark e applicare le conoscenze apprese alle campagne.

Vuoi iniziare a sperimentare? Iscriviti per richiedere un account Ad Studio o crea una nuova campagna per iniziare a pubblicizzare.

Let’s talk