Case History

Degustazione di musica con Tramontina

Molte persone abbinano i pasti alla musica. E se invertissimo l'ordine? E se invece trovassimo un modo per abbinare la musica ai pasti? Questo è ciò che abbiamo fatto con Tramontina, traducendo il suono in sapori e consistenze per promuovere la nuova linea di utensili da cucina dell'azienda.

La sfida

Per mettere alla prova i nuovi utensili, Tramontina voleva usare la musica per dimostrare che gli strumenti da cucina sono ingredienti fondamentali per ogni ricetta.

La grande idea

Abbiamo concentrato il nostro pensiero creativo sul fenomeno reale della sinestesia, un effetto sensoriale/percettivo, una fusione dei sensi che consente ad alcune persone di "sentire il sapore" dei suoni o di "percepire" i colori. Dopotutto, gli elementi musicali di un brano sono come gli ingredienti di una ricetta: quando si sblocca la giusta combinazione, in un pasto o in una melodia, si ottiene qualcosa di nuovo, unico e saporito.

La magia

Ed è proprio quello che abbiamo fatto: abbiamo trasformato i brani in ricette. Esperti provenienti da diversi campi, tra cui uno chef, un presentatore e un neuroscienziato, ci hanno aiutato a creare un algoritmo che ha analizzato milioni di brani nel database di Spotify. I suoni di questi brani sono stati quindi abbinati a profili gustativi e consistenze, per offrire agli ascoltatori ricette uniche che vanno a nozze con la loro colonna sonora.

Alcuni risultati? "Old Town Road" di Lil Nas X, ad esempio, aveva il sapore del maiale al barbecue con fagioli messicani e del couscous marocchino caldo. La Sinfonia n. 5 in do minore di Beethoven, invece, aveva il sapore di una terrina di foie gras accompagnata da caviale di salmone e orzo freddo.

Ogni ricetta ispirata alla musica è accompagnata da un suggerimento per il perfetto utensile da cucina Tramontina, utile per dare vita ai gusti musicali dell'ascoltatore. Ahh, la dolce vita.

Let’s talk

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.